Monte Bianco 4810m, via normale francese

Monte Bianco 4810m, via normale francese

Meta obbligatoria per ogni alpinista! La via normale dal rifugio du Gouter è la più facile, ma comunque da affrontare con ottimo allenamento.

Guarda la galleryVai al programma
Livello di difficoltà

Livello di difficoltà
il più facile percorso per raggiungere la cima

Nr. partecipanti

Nr. partecipanti
da 1 pax a 2 pax

Periodo dell'anno

Periodo dell'anno
da giugno a settembre

Durata

Durata
2 giorni

Dettagli tecnici

Programma:

Almeno una volta nella vita bisogna andarci! La via normale francese dal Refuge du Gouter è la più facile delle tre vie normali. E’ necessario però un’ottimo allenamento perche i dislivelli da compiere sono notevoli. La prima parte si svolge su terreno pietroso e roccioso, mentre dal Refuge du Gouter in poi si è su un terreno glaciale unico sulle alpi!

Primo giorno:

Appuntamento al mattino presto in luogo da decidere, viaggio in auto a Les Houches (Chamonix). Con funivia e trenino si sale al Nid d'Aigle 2340m, poi a piedi attraversando il Grand Couloir, si arriva al rifugio du Gouter m 3800. Cena e pernottamento. Dislivello in salita m 1500. ore 5

Secondo giorno:

Partenza da rifugio molto prima dell’alba, breve tratto pianeggiante all’inizio e poi inizio della salita al Dome du Gouter m 4304. Altro tratto pianeggiante che conduce alla Capanna Vallot e alla cresta dei Bosses che si percorre fino in vetta al Monte Bianco. Discesa per il medesimo itinerario della salita. Dislivello in salita 1010m. Dislivello in discesa 2500m, ore 9/10 totali.

Cosa è compreso:

accompagnamento, assistenza tecnica, assicurazione R.C., noleggio del materiale tecnico individuale, utilizzo del materiale comune.

Cosa è escluso:

spese del viaggio, A/R funivia e trenino, trattamento di mezza pensione in rifugio, le spese della guida da dividere tra i partecipanti e tutto ciò che non rientra nella voce 'è compreso'.

Materiale necessario:

Normale materiale da alpinistico su ghiacciaio (imbraco, corda, piccozza, ramponi, casco). Abbigliamento adeguato per il freddo, barrette energetiche, bevande.

Note tecniche:

Anche se non presenta particolari difficoltà tecniche, richiede un ottimo allenamento all'alta quota soprattutto per il secondo giorno.

Costo:

1 pax € 900,00; 2 pax € 500,00