Monte Bianco 4810m, via normale italiana

Monte Bianco 4810m, via normale italiana

Raggiungere la vetta della Alpi senza l’aiuto di mezzi artificiali, ma partendo direttamente dai verdi prati della Val Veny.

Guarda la galleryVai al programma
Livello di difficoltà

Livello di difficoltà
Lunga ed impegnativa salita che richiede buona tecnica nell'uso dei ramponi

Nr. partecipanti

Nr. partecipanti
da 1 pax a 2 pax

Periodo dell'anno

Periodo dell'anno
da giugno a settembre

Durata

Durata
2 giorni

Dettagli tecnici

Programma:

Itinerario di sicura soddisfazione che si svolge lungo il selvaggio versante italiano del Monte Bianco. Richiede un notevole allenamento e ottima tecnica nell’uso dei ramponi per superare alcuni tratti esposti. Se già il primo giorno è lungo, il secondo è il doppio! Quindi necessita di grande resistenza alla fatica.

Primo giorno:

Appuntamento al primo mattino e trasferimento in auto a Courmayeur. Dalla località Visaille 1650m, in Val Veny, inizia il cammino prima al lago Combal, poi al rifugio Gonella 3070m attraverso il ghiaggiaio del Miage. Cena e pernottamento in rifugio. Dislivello in salita 1520m, 5/6 ore.

Secondo giorno:

Partenza molto prima dell’alba, e lungo il tormentato ghiacciaio del Dome che a volte presenta crepacci insidiosi, si raggiunge la cresta del Dome de Goutier salendo dal Piton degli italiani. Da qui congiungendosi con la via normale francese, si prosegue per la cresta dei Bosses fino in vetta al Monte Bianco. La discesa in base alle condizioni, all’orario e alla stanchezza, si effettuerà o per la via normale francese dal refuge du Gouter o per la via “dei tre mont blanc” dal refuge du Cosmiques. Dislivello in salita 1800m, dislivello in discesa 2500m o 1350m, 12/13 ore totali.

Cosa è compreso:

accompagnamento, assistenza tecnica, assicurazione R.C., noleggio del materiale tecnico individuale, utilizzo del materiale comune.

Cosa è escluso:

spese del viaggio,trattamento di mezza pensione in rifugio, le spese della guida da dividere tra i partecipanti e tutto ciò che non rientra nella voce 'è compreso'.

Materiale necessario:

Normale materiale da alpinistico su ghiacciaio (imbraco, corda, piccozza, ramponi, casco). Abbigliamento adeguato per il freddo, barrette energetiche, bevande.

Note tecniche:

Le difficoltà consistono nel superamento di un tratto molto crepacciato e la successiva cresta affilata.

Costo:

1 pax € 1000,00; 2 pax € 600,00